L’aumento del part time e le capacità assunzionali

DOMANDA

L’aumento delle ore ad un dipendente a tempo indeterminato (da 18 ore a 24) erode la capacità assunzionale a disposizione dell’ente o no? Ho visto che alcune sezioni della Corte dei conti (Emilia Romagna n.8/2012 e Campania n.20/2014) ritengono di no fino a che non si supera il valore di 36 ore del tempo pieno, mentre altre sezioni (Lombardia n.226/2011) sono di parere opposto.

 

RISPOSTA

E’ stato successivamente chiarito ed è ormai consolidato che l’aumento di ore ad un dipendente in part time non erode le capacità assunzionali, tranne che si arrivi a 34/35 ore, in quanto in questo modo si aggira il vincolo legislativo per cui la trasformazione a tempo pieno di un rapporto di lavoro di dipendente assunto in part time è una nuova assunzione