Competenza contenzioso mobilità volontaria (febbraio 2020)

DOMANDA

A chi spetta la competenza in caso di contenzioso sulla mobilità volontaria ex articolo 30 d.lgs. n. 165/2001?

 

RISPOSTA

A mio avviso la competenza è del giudice ordinario, Corte di Cassazione sezione unite civili 32624/2019, nella quale leggiamo espressamente che “Con riferimento al tema di mobilità per passaggio diretto tra pubbliche amministrazioni, disciplinata attualmente dal D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, art. 30,  integrando siffatta procedura una mera modificazione soggettiva del rapporto di lavoro con il consenso di tutte le parti e, quindi, una cessione del contratto, la giurisdizione sulla controversia ad essa relativa spetta al giudice ordinario, non venendo in rilievo la costituzione di un nuovo rapporto lavorativo a seguito di procedura selettiva concorsuale e, dunque, la residuale area di giurisdizione del giudice amministrativo di cui al D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165, art. 63, comma 4”. La stessa Cassazione rimette al giudice amministrativo la competenza nel caso in cui la mobilità avvenga tra comparti diversi.