Rotazione ordinaria anticorruzione (gennaio 2020)

DOMANDA

Il comune deve dare corso alla rotazione ordinaria di tutti gli incarichi dirigenziali che gestiscono attività ad elevato rischio di corruzione?

 

RISPOSTA

Il principio della rotazione ordinaria deve essere applicato, sulla base delle previsioni dettate dalla legge anticorruzione per come interpretata dall’ANAC. Il suggerimento è di disciplinare l’applicazione di tale principio nell’ambito del piano anticorruzione in modo da disciplinare la rotazione ordinaria in termini adeguati rispetto alla condizione dell’ente, tenendo anche conto per i comuni di dimensioni ridotte delle possibilità di deroga previste dalla normativa. In particolare, prevedendo forme di verifica più incisiva da parte del responsabile anticorruzione e/o altre misure di prevenzione della corruzione. Si può anche intervenire sulla infungibilità di alcuni incarichi dirigenziali.