Riduzione presenza sanitaria (marzo 2020)

DOMANDA

Come garantire la riduzione della presenza di dipendenti nella fase di emergenza da Covid-19?

 

RISPOSTA

Al di fuori del lavoro agile e della erogazione dei servizi essenziali, per garantire la riduzione delle presenza dei dipendenti, gli enti devono collocare in ferie i dipendenti per quelle maturate fino al 31.12.2019, dare corso alla utilizzazione della banca delle ore e dei riposi compensativi, utilizzare altre forme di congedo.

La norma non riprende una prerogativa che i dirigenti hanno in quanto soggetti dotati dei poteri e delle capacità del privato datore di lavoro, cioè collocare in ferie d’autorità il personale, anche per quelle che maturano nel 2020.

Per cui essa si deve ritenere possibile teoricamente, ma non appare opportuno che venga utilizzata alla luce del dettato legislativo che peraltro riprende, senza abrogarlo, quanto previsto dall’articolo 19, comma 3, del DL n. 9/2020.

Solamente una volta che siano state “esperite” queste possibilità si può motivatamente disporre la esenzione del personale dal servizio. Il vincolo della motivazione si deve ritenere soddisfatto dal rispetto del percorso prima sintetizzato.