Mobilità (luglio 2015)

DOMANDA

Nel caso in cui l’Ente voglia procedere a ricoprire i posti vacanti mediante mobilità rivolta al personale eccedentario degli enti di area vasta, gli oneri per la mobilità non sono compresi nel tetto di spesa per le nuove assunzioni? sono considerate neutre?

Se un ente non ha avuto cessazioni e supera la spesa del 2008 (ente non soggetto al patto) può farvi ricorso? La mobilità deve essere inserita cmq nel PTF?

RISPOSTA

1)  gli oneri per le assunzioni in mobilità del personale in sovrannumero vanno compresi nel tetto di spesa per le nuove assunzioni in quanto si dà luogo a nuove assunzioni. Per la deliberazione n. 19/2015 della sezione autonomie della Corte dei Conti questa è l’unica mobilità effettuabile; se si dà corso alla circolare della FFPP 1/2015 e si indice una mobilità riservata a tutto il personale delle province si può forse considerare questi oneri come al di fuori del tetto di spesa per le nuove assunzioni;

2 )un ente non soggetto al patto può superare con queste assunzioni di personale in eccedenza il tetto di spesa del 2008, ma deve comunque avere avuto cessazioni; se si dà corso alla circolare della FFPP 1/2015 e si indice una mobilità riservata a tutto il personale delle province non occorre avere avuto cessazioni, ma non si può superare il tetto della spesa del personale