Mobilità e priorità comando (ottobre 2017)

DOMANDA

Dipendente di Cat. C di altro ente in comando presso il mio comune, nel 2018 ho programmato la copertura del posto mediante mobilità.

Considerato che l’art. 30 del D.lgs. 165 prevede l’immissione in ruolo in via prioritaria del personale in comando presso l’ente attraverso l’istituto della mobilità, come procedo?

Preventiva verifica di personale in disponibilità ex articolo 34 bis e successivo avviso pubblico di mobilità ? Ma essendo prevista la “priorita” per il personale in comando non ha senso dare pubblicità alla mobilità poiché è solo un posto quindi il rapporto è di 1:1. Posso allora acquisire richiesta con nulla osta definitivo e procedere direttamente?

Oppure come va inteso l’inciso “in via prioritaria” ?

 

RISPOSTA

Sulla base delle indicazioni della Funzione Pubblica occorre dare comunque corso alla pubblicazione della indizione della procedura di mobilità volontaria. Nel caso in cui partecipa il dipendente in comando presso l’ente scatta la preferenza per l’accoglimento della sua domanda di mobilità volontaria.