Lavoro agile e orario (maggio 2020)

DOMANDA

Nella impossibilità di riconoscere ai dipendenti in lavoro agile il compenso per lo straordinario, è possibile dare corso a flessibilità nella articolazione dell’orario di lavoro così da potere consentire prestazioni più lunghe in alcuni giorni?

 

RISPOSTA

Potete dare corso alla attivazione in questo periodo dell’orario plurisettimanale (quindi al superamento in alcune settimane delle 36 ore settimanali con recupero in altre settimane) o ad una articolazione del lavoro agile che, ferme restando le 36 ore settimanali ed i 5 (o 6 a secondo della vostra organizzazione interna) giorni settimanali, dia corso ad una flessibilità nella durata della prestazione giornaliera.

Il lavoro agile si differenzia dal telelavoro proprio per la ampia flessibilità che viene prevista anche per l’articolazione dell’orario.