Incarico posizione organizzativa (luglio 2015)

DOMANDA

1- è possibile nominare responsabile di area un D3 per 18 ore settimanali che venga ricompensato oltre allo stipendio e all’indennità diposizione nella misura massima di € 12.911,00 rapportato al 50% anche con una indennità ad personam di € 800 mensili.

l’incarico viene dato per 3 mesi rinnovabili con del. di G.M. a seguito di procedura selettiva cui ha partecipato unicamente questo professionista. va a ricoprire un posto resosi vacante dal 22 aprile per mobilità presso altro ente

2- è possibile dare la posizione organizzativa a un istruttore di P.M. inquadrato in C quando gli altri 4 responsabili sono tutti figure D in possesso di titoli di studio non attinenti (geometra, architetto, laurea in  lingue, laurea in biologia) ?gli è stata data indennità di C nel massimo importo .Il corpo dei vigili è formato da 9 agenti tra tempo indeterminato e precari con scadenza al 31 /12/2015 è legittimo dargli il titolo di comandante senza la PO? come viene individuato lui se tutti gli altri non sono disponibili per il ruolo? ha laurea in giurisprudenza ma non è il più anziano

RISPOSTA

1) se il dipendente è a tempo indeterminato non vi possono essere indennità ad personam;

2) in presenza nell’ente di dipendenti di categoria D gli incarichi di posizione organizzativa vanno solamente a dipendenti di categoria D

3) il profilo di comandante della pm, a prescindere dalla attribuzione di posizione organizzativa, richiede l’inquadramento nella categoria D, tranne al più che in enti di ridottissime dimensioni.