Ente strutturalmente deficitario e assunzioni in intinere (agosto 2020)

DOMANDA

Il comune risulta essere “strutturalmente deficitario” ai sensi dell’art. 242 TUEL.

Le assunzioni in mobilità, per concorso e le progressioni verticali avviate prima della constatazione della condizione di ente strutturalmente deficitario devono ugualmente essere sottoposte alla Commissione per la stabilita’ finanziaria degli enti locali e se, in caso positivo, in attesa della verifica le procedure (pubblicazione bando, esecuzione prove esami, ecc.) possono essere continuate…
RISPOSTA

Dal momento in cui si constata la condizione di ente strutturalmente deficitario occorre subordinare tutte le assunzioni, anche in itinere ed ivi comprese le progressioni verticali, al parere positivo della COSFEL del Ministero dell’Interno.

A mio avviso le procedure possono sicuramente essere portate avanti, ma non si può dare corso alle assunzioni.