Collocamento in aspettativa per assunzione da altra PA (novembre 2020)

DOMANDA

Un ente assume, per scorrimento ed a tempo determinato, un dirigente già dipendente a tempo indeterminato presso un altro Comune.

Ai fini della nostra assunzione, dovrà prima dimettersi dall’altro incarico o è sufficiente che chieda ed ottenga un’aspettativa?

 

RISPOSTA

A mio avviso deve chiedere il collocamento in aspettativa ex articolo 23 bis del d.lgs. n. 165/2001, che sulla base delle modifiche di cui alla legge n. 56/2019, consente il collocamento” in aspettativa senzaassegni per lo svolgimento di attività presso soggetti e organismi, pubblici o privati”, per una durata di 5 anni rinnovabili.

Peraltro, questa richiesta può essere rigettata dall’ente sulla base di “un motivato diniego in ordine alle proprie preminenti esigenze organizzative”.