assunzioni tempo determinato per progetti (dicembre 2016)

DOMANDA
Per dare attuazione ad un progetto finanziato occorrono alcune figure, quali assistenti sociali, esperti rendicontazione, psicologi, educatori familiari, ecc, ecc. Le forme di assunzione suggerite sono:
1) Assunzione part-time a tempo determinato
2) Ricorso ad agenzia interinale
3)Ricorso a professionisti
L’ Ente vorrebbe procedere tramite  procedura comparativa Legge 165, ricorrendo all’assunzione di professionisti. Nel caso in cui si ricorresse alla procedura indicata al punto 1), secondo il Suo  illustre parere  si  potrebbero configurare pretese da parti degli eventuali vincitori di assunzione a tempo indeterminato alla scadenza del contratto triennale?

RISPOSTA
Suggerisco l’assunzione a tempo determinato o il ricorso al lavoro interinale. I dipendenti assunti a tempo determinato non possono vantare al termine della durata del rapporto alcuna pretesa con l’ente. Il ricorso a professionisti, che quindi dovrebbero avere la partita Iva, può essere previsto solamente per lo svolgimento di prestazioni professionali. Gli incarichi di cococo non potranno più essere conferiti/rinnovati/prorogati dallo 1.1.2017.