ASSUNZIONI PERSONALE IN SOVRANNUMERO ENTI DI AREA VASTA: PROFILI INFUNGIBILI

DOMANDA

Il comune ha previsto la assunzione a tempo indeterminato di una Assistente Sociale cat. D1. Vista la particolarità della figura e del servizio che viene svolto, si pensa che possa essere equiparabile a figura infungibile. Detto questo, si chiede se sia possibile effettuare la predetta assunzione mediante attingimento di idonei da graduatoria a tempo indeterminato di altro Ente, dopo aver espletato la procedura di mobilità obbligatoria e volontaria, ancorchè la Regione Umbria non abbia ancora concluso la procedura di ricollocamento del personale della Provincia. Tale assunzione può essere fatta al 75% o al 100% dato che questo Ente risulta essere virtuoso?

 

RISPOSTA

Il comune deve in primo luogo accertare la assenza del profilo tra quelli delle province.

Nel caso in cui ciò sia accertato può sicuramente, previo esperimento delle mobilità obbligatoria e volontaria, dare corso allo scorrimento della graduatoria di altro ente da scegliere sulla base di criteri predeterminati da parte dell’ente. Se il comune ha un rapporto tra spesa del personale e spesa corrente inferiore al 25% può usare il 100% dei risparmi derivanti dalla cessazione del 2015.

Successivamente anche in Umbria tutto il personale degli enti area vasta in sovrannumero è stato allocato presso altre PA