10 (verifica trasparenza) (9 aprile)

LA VERIFICA DELLA TRASPARENZA

Entro il 30 aprile bisogna pubblicare sui siti la verifica del rispetto delle previsioni legislative sulla trasparenza, a cura degli OIV o nuclei di valutazione.
Le parti del sito che devono essere verificate sono significativamente diverse rispetto a quelle degli anni precedenti, in omaggio al rispetto dei principi di rotazione e di rilevanza informativa. Si deve subito evidenziare che, a differenza degli anni passati, non sono contenute le informazioni sugli amministratori e sui dirigenti, probabilmente anche a seguito delle incertezze sulla applicazione dell’obbligo di pubblicazione dei dati patrimoniali e reddituali nei comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti. Incertezza che ricordiamo essere stata risolta negativamente, nel senso che tali informazioni non vanno pubblicate da parte di amministratori e dirigenti/responsabili di tali amministrazioni. In questo senso vanno le indicazioni dettate dall’ANAC nella deliberazione n, 241 dello 8 marzo 2017.
Occorre ricordare che tutte le voci della tabella devono essere completate e, quindi, devono riportare il valore numerico ovvero la dizione n/a
Le amministrazioni locali nella seconda pagina della tabella, quella relativa agli uffici periferici ed alla completezza rispetto alle articolazioni organizzative autonome, devono inserire la formula n/a, in quanto non si tratta di informazioni applicabili a queste amministrazioni.
Si deve ricordare che, con il D.Lgs. n. 97/2016, è stato abrogato il vincolo di pubblicazione dei dati sul benessere organizzativo e che le informazioni sulle liste di attesa si applicano solamente agli enti del servizio sanitario nazionale.
Occorre, oltre alla griglia ed al documento di attestazione, pubblicare anche la scheda di sintesi in cui per gli enti locali si devono indicare:

1) Data di svolgimento della rilevazione;
2)Procedure e modalità seguite per la rilevazione, in particolare dando conto delle attività svolte dal responsabile anticorruzione e per la trasparenza;
3)Aspetti critici che sono emersi nel corso della rilevazione;
4)Eventuale documentazione da allegare.